14 febbraio: One Billion Rising contro la violenza sulle donne

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 4 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Avevo sentito parlare di One Billion Rising quando avevo letto un articolo (che avevo poi diffuso sui Social Network) che cercava volontarie per un video contro la violenza sulle donne, parte di un progetto internazionale, che si sarebbe girato nella mia Modena, poi ne avevo perso le tracce.

Oggi, per puro caso, ho scoperto che il movimento è più forte che mai, ed il 14 febbraio 2013 si terranno in tutto il mondo manifestazione e flash mob contro la violenza sulle donne.

UNA DONNA SU TRE SUL PIANETA VERRA’ VIOLENTATA O PICCHIATA NEL CORSO DELLA SUA VITA.

UN MILIARDO DI DONNE VIOLATE SONO UN’ATROCITA’.
UN MILIARDO DI DONNE CHE DANZANO SONO UNA RIVOLUZIONE.

Il movimento è stato organizzato da Eve Ensler, l’autrice dei Monologhi della Vagina, ed è assolutamente apolitico. Per maggiori informazioni potete iscrivervi al gruppo italiano su Facebook, consultare il sito italiano, oppure quello ufficiale internazionale. Qui si trova l’elenco delle iniziative in tutto il mondo. Diciamo basta alla violenza ed al femminicidio!

UPDATE: Ecco qui il tutorial per la versione semplificata dell’inno Break The Chain, realizzata dalle ragazze modenesi, adatta anche alle più negate nel ballo!

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.