Archivi categoria: Assorbenti biodegradabili

Prodotti Masmi: recensione

Ciao a tutt*, oggi, dopo ben cinque anni, ho di nuovo l’occasione di scrivere la recensione di una linea che comprende assorbenti e salvaslip in cotone biologico: si tratta dei prodotti Masmi, che mi sono stati forniti gratuitamente da Minimo Impatto, che per l’occasione ci ha offerto anche il codice sconto che trovate alla fine dell’articolo.

La linea Masmi comprende numerosi prodotti per l’igiene intima e non solo in cotone biologico e certificati ICEA e, anche se come sapete io uso abitualmente la coppetta mestruale o gli assorbenti lavabili, sono contenta che ci siano sempre più possibilità di acquistare delle opzioni usa e getta rispettose dell’ambiente e della salute della pelle perché si tratta sempre di un passo in avanti rispetto alle classiche montagne di plastica.

Il primo articolo che ho voluto provare è stato (come si poteva immaginare 😀 ) il salvaslip, per la precisione  il Flex, che è adattabile sia agli slip che al perizoma.

Nonostante fosse tantissimo che non indossavo un usa e getta sono stata piacevolmente colpita: il salvaslip è sottilissimo e fresco (la parte impermeabile è in Mater-bi), non l’ho sentito, non mi ha fatto sudare e non mi ha  mai causato irritazioni o cattivi odori neanche quando l’ho tenuto durante l’allenamento o per camminare. Non l’ho provato sul perizoma perché non lo utilizzo, ma la morbidezza del salvaslip mi lascia pensare che non dia fastidio (se l’avete provato lasciatemi la vostra opinione nei commenti! 🙂 ).

Un prodotto che mi è piaciuto molto ed ho trovato molto furbo è il Kit Igiene Donna, una bustina che racchiude un assorbente, un salvaslip ed un tampone che si può facilmente tenere in borsetta, nel cruscotto della macchina o nella tasca del giaccone, ottimo per le emergenze nostre o di qualche amic* o collega in difficoltà 🙂
(NB: appena arrivato era più piatto di come si vede in foto, ma non ho pensato a scattarne una prima di curiosarci dentro!)

Ho deciso di non utilizzare i prodotti del kit e tenerlo quindi per lo scopo per il quale è stato ideato: l’ho dato a mia figlia da tenere nello zainetto nel caso qualcuno a scuola fosse colt* alla sprovvista  🙂

Gli ultimi due prodotti che ho avuto modo di testare sono le salviettine ed il detergente intimo.

Entrambi mi sono sembrati molto delicati, in particolare sono rimasta soddisfatta delle salviette perché talvolta anche quelle bio mi provocano bruciori (uno dei motivi per cui di solito preferisco usare il Brezza di Rosso Limone) mentre queste si sono comportate bene 😀

In conclusione, sono stata felice di provare questa linea e voglio condividere con voi lo sconto del 10% valido su tutti i prodotti Masmi nello shop di Minimo Impatto, valido fino al 31 marzo 2017: vi basterà inserire il codice ecomes 17 🙂

Inoltre, potrete trovarli alla fiera Fa’ la cosa giusta! a Milano dal 10 al 12 marzo nell’area tematica Servizi per la Sostenibilità, stand PA11.

Fatemi sapere se li provate! 🙂

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Assorbenti Organyc: recensione!

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Ciao a tutte! Finalmente ho avuto modo di provare come si deve gli assorbenti lavabili ed i salvaslip Organyc, che come forse ricorderete mi erano arrivati in omaggio.

Purtroppo, tra influenza ed altro, il mese scorso ero riuscita ad usarli solo gli ultimi due giorni del ciclo, perciò avevo deciso di rimandare la mia recensione a quando sarei riuscita a provarli “a pieno regime”, quindi ora finalmente posso darvi la mia opionione.

Innanzitutto, vi ricordo che gli Organyc sono assorbenti in 100% puro cotone e sono completamente biodegradabili (sono in attesa della certificazione per dichiararli compostabili), quindi una soluzione ideale per chi non vuole rinunciare all’usa e getta ed allo stesso tempo non inquinare: come ho già detto, ormai non ci sono più scuse per continuare ad usare quelli plasticosi! 🙂

Come i Vivicot Bio, infatti, anche gli assorbenti Organyc sono belli sottili, proprio come i classici “ultra” delle normali marche da supermercato, e l’unica differenza che ho potuto riscontrare rispetto agli assorbenti tradizionali è che essendo 100% cotone rimangono più “macchiati”, e quindi il flusso è più visibile, ma si tratta di una questione puramente estetica, perchè non mi sono sentita affatto più umida o altro.

Avevo espresso la mia perplessità riguardo al fatto che sia assorbenti che salvaslip non avevano l’adesivo su tutta la superficie, bensì a striscioline come una volta: la Organyc mi ha risposto che si tratta di un espediente per non limitare la traspirabilità del Mater-Bi di cui è composta la parte “plastica” dell’assorbente, che ritengo un’ottima cosa, e provandoli ho potuto constatare che rimangono comunque ben aderenti.

Come nel caso dei Vivicot, l’assorbenza mi è sembrata buona, forse solo leggermente inferiore a quella degli assorbenti tradizionali, quindi se si ha un flusso molto abbondante probabilmente bisognerà cambiarsi un pochino più spesso, ma non ho avuto nessun problema di perdite, e soprattutto niente irritazioni! 

In conclusione, non posso che consigliarli nel caso in cui non si voglia rinunciare all’usa e getta, in viaggio al posto di quelli lavabili, o da far conoscere alle amiche che proprio non vogliono sapere di abbandonare lines, nuvenia e company! 🙂

Vi ricordo inoltre che il 1 aprile parteciperò a Pink is the New Green, il camp organizzato proprio da Organyc alla fiera Fa’ la cosa giusta! di Milano, e spero tanto di incontrare qualcuna di voi! 🙂
 

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Organyc: spacchettamento

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Buongiorno ragazze! Ho ricevuto da qualche settimana i nuovi assorbenti biologici Organyc, ma non ho ancora avuto modo di provarli: intanto, però, ho pensato di pubblicare qualche foto.

Si tratta di assorbenti in 100% cotone biologico, e nella scatola di prova erano incluse una confezione di assorbenti da giorno da 10 pezzi, una di salvaslip ripiegati da 24 pezzi ed una di salviettine intime da 20 pezzi. C’è scritto che sono biodegradabili, ma non trovo indicata la percentuale (forse lo staff di Organyc potrà risponderci? ecco la risposta di Organyc), ed anche questi come i Vivicot Bio sono sottili proprio come i comuni assorbenti “ultra” della grande distribuzione.

Una cosa che ho notato di tutti i salvaslip in cotone bio (non solo gli Organyc quindi) è che hanno l’adesivo soltanto in mezzo e non su tutto il retro com’è per quelli della grande distribuzione, e sicuramente è un punto che si potrebbe migliorare; gli Organyc utilizzano questo metodo anche per gli assorbenti, il cui retro quindi a differenza dei Vivicot non è completamente adesivo: appena li proverò vi saprò dire se questo comporta un problema di stabilità o meno! (Update: ecco la risposta di Organyc in merito a questo punto)

Qualcuna di voi li utilizza? Intanto, ringrazio la Organyc per l’invio del campione!

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Vivicot Bio: recensione

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Come  già saprete se mi avete seguita negli ultimi tempi, ho deciso di dare spazio anche agli assorbenti usa e getta biodegradabili, perchè sono comunque ecologici, ed hanno il grande vantaggio che possono piacere anche alle più irriducibili che non proverebbero mai la coppetta mestruale o gli assorbenti lavabili, senza contare che possono essere utili anche in casi eccezionali per chi già usa strumenti alternativi (ad esempio in caso di viaggi, cure particolari ecc.).

Mi sono informata per cercare assorbenti biologici ed il più possibile biodegradabili, e mi sono rivolta ad alcune aziende per chiedere qualche campioncino: la prima a rispondere è stata la Vivicot, che come già sapete è stata più che generosa a rifornirmi della sua linea Bio, che non solo è biodegradabile al 100% ma addirittura compostabile, questo significa che si può gettare nell’umido o nella compostiera. Le confezioni sono in cartoncino riciclato, perciò dal punto di vista ecologico non posso che promuoverli!

Premetto che non avevo nessuna esperienza di assorbenti di cotone, tranne un campioncino di quelli rivestiti di garza da farmacia, molti anni fa, che decisamente non era stata positiva in confronto ai vari Lines, Nuvenia e così via, perciò sono rimasta piacevolmente sorpresa dallo scoprire che i Vivicot Bio sono sostanzialmente identici agli assorbenti tradizionali, sia come aspetto che come spessore.

Come vedete dalle foto, sia gli assorbenti che i salvaslip sono sottili ed hanno un’ottima aderenza: ho fatto anche la prova-slip accartocciandoli e sono rimasti a posto, a prova di ruota, paracadutismo e tutte le altre attività da pubblicità 😀 Il salvaslip a prima vista sembra un po’ rigido, rispetto a quelli di tipo “velo”, invece addosso è molto confortevole, quindi non lasciatevi ingannare dalle apparenze!

Indossati, poi, sono fantastici: sembra di non avere niente, la sensazione sulla pelle è quella del cotone, hanno una buona tenuta e dopo quattro giorni di ciclo non avevo nessuna irritazione. L’unica differenza che ho riscontrato rispetto alle marche “tradizionali” è che il flusso rimane più visibile, invece che “sparire” negli strati sottostanti, ma mi sembra davvero un aspetto trascurabile! La tenuta mi è sembrata buona, ma ho avuto la sensazione che con un flusso più abbondante mi sarei dovuta cambiare più spesso (io l’ho fatto ogni 4 ore e l’assorbente comunque non era saturo), cosa che comunque capita anche con quelli tradizionali.

Insomma, i Vivicot Bio per me sono promossi al 100%, non ci sono più scuse per continuare ad usare gli assorbenti plasticosi! Se volete provare anche voi un campioncino, potete richiederlo sulla loro pagina Facebook.

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Vivicot Bio: spacchettamento!

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Oggi inauguro la nuova categoria degli assorbenti biodegradabili con lo spacchettamento del “campioncino” che ho chiesto alla Vivicot: gentilissimi, mi hanno mandato una fornitura completa!

Ritengo che gli assorbenti biodegradabili rientrino pienamente nella categoria delle eco-mestruazioni, ed è giusto dare spazio anche alle donne che per un motivo o per l’altro non vogliono o non possono ricorrere alla coppetta mestruale o agli assorbenti lavabili.

I Vivicot Bio sono in cotone biologico, biodegradabili e compostabili, questo significa che dopo l’uso si possono gettare nella pattumiera dell’umido oppure nella compostiera, e potranno essere trasformati in concime anzichè inquinare l’ambiente.

A giorni li proverò e posterò la mia recensione, intanto ecco alcune foto di tutto il ben di Dio che mi hanno mandato!

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.