Femmecup: recensione

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 6 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Ho avuto modo di provare la gentilmente offerta da Il Passero Lavabile, e devo dire che la trovo una molto interessante.

Ricapitolo in breve quello che avevo scritto nel primo post: si tratta di una coppetta con una capienza di 18 ml fino ai fori e 30 ml fino al bordotaglia unica), i fori sono obliqui ed il gambo è pieno e con una zigrinatura a spirale che facilita la presa: io però l’ho tagliato come al solito, operazione che si è rivelata semplicissima e senza pericolo di rovinare la coppetta.

La ha un corpo estremamente morbido, simile a quello della Meluna Soft, mentre il bordo è un po’ più rigido, ma più soffice, ad esempio, di quello della Mooncup: come avevo ipotizzato, grazie al bordo più rigido una volta inserita la coppetta si apre piuttosto facilmente, e quest’ultimo essendo arrotondato non è fastidioso.

Indossata la trovo molto comoda, ma, come nel caso della Mooncup, il design col bordo doppio si “mangia” un sacco di spazio, perciò non è molto capiente rispetto ad altre coppette con una misura simile.

(sx) e Mooncup taglia A (dx)

L’effetto ventosa è ottimo, infatti non ho avuto alcun problema di perdite nonostante il corpo allungato (in genere mi trovo meglio con le coppette più “panciute”), ed al momento dell’estrazione devo dire che il corpo liscissimo della l’ha resa un pochino scivolosa, come la Ladycup: proprio la sua forma allungata però in questo caso l’ha resa più facile da afferrare, in quanto c’era più spazio tra il corpo della coppetta e le pareti vaginali (questo ovviamente vale per chi come me preferisce tagliare completamente il gambo, chi non lo fa può aiutarsi con quest’ultimo, che si afferra piuttosto bene: ricordate però che non bisogna mai tentare di estrarre una tirando solo dal gambo, ma sempre raggiungendo il fondo!).

La si pulisce molto facilmente, ed ho trovato che anche i forellini non si ostruiscono facilmente, perciò anche questo è un punto a favore.

In conclusione, la mi sembra una coppetta valida, coi suoi pregi ed i suoi difetti:

PRO:

  • Massima trasparenza e facilità di pulizia
  • Ottima tenuta sottovuoto (no perdite)
  • E’ morbida e confortevole
  • Si inserisce e si apre facilmente

CONTRO:

  • La capienza non è altissima, perciò chi ha un flusso abbondante potrebbe doverla vuotare spesso
  • E’ un po’ scivolosa (ma il gambo si afferra bene)

Qualcun’altra ha provato la Femmeup? 🙂

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

  • Linda Migliore

    Ho perdite con la Mooncup che ormai utilizzo da un anno, magari questa è la buona!