La coppetta mestruale ad “Arriva Mr Green” su LA7d

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

è un nuovo programma in onda su in cui Luca Bonaccorsi dà consigli ecologici e cerca di far cambiare le cattive abitudini della famiglia di turno. Nella puntata andata in onda il 19 ottobre, Mr Green ha proposto la (da lui chiamata Mooncup, ma il modello presentato era una LadyCup) a due studentesse universitarie, sottolineando correttamente i benefici per l’ambiente, per la salute e per il portafoglio, ma le due ragazze non l’hanno presa bene: pensavano che fosse scomoda, poco igienica, e che fosse un sacrificio troppo grande da compiere in nome dell’ecologia.

Il mio pensiero, in questo caso, è stato: “Beh, niente di nuovo…”, invece nelle discussioni sul forum della coppetta e su Facebook, molte donne erano sorprese dalla reazione negativa delle due studentesse. Ecco, questo secondo me è un segnale fortissimo che i tempi stanno davvero cambiando, forse anche più del fatto stesso che se ne sia parlato in .

Cinque anni fa, infatti, la reazione incredula e schifata era la norma. E’ stata anche la mia. Come, per intenderci, se qualcuno vi proponesse di lavare la carta igienica usata, o qualcosa di simile. Qualcosa tipo “Sì, ok, va bene l’ambiente, ma questo è troppo! Una cosa che raccoglie tutto il sangue, e poi bisogna vuotarla?! Che schifo! “. Ovviamente, se quella era la tipica prima reazione, c’era diciamo un 80% che fuggiva inorridito, ed un 20% che invece, nonostante la perplessità, si informava comunque, e tra queste rientro anch’io. Devo dire però che mi ha aiutato tantissimo il fatto di averne letto su un forum, in una discussione con già decine di interventi positivi, tant’è che mi sono convinta proprio perchè sembrava che tutte quelle ragazze ne fossero entusiaste: se l’avessi vista su un semplice sito o se avessi letto un articolo su un giornale (o me l’avesse proposta il Mr Green di turno), difficilmente l’avrei più considerata.

Adesso, invece, cosa che avevo già notato anche quando ho partecipato al mercatino col banchetto di Adora, moltissime donne conoscono già la coppetta, sia perchè ne hanno sentito parlare, o perchè la usa un’amica, addirittura mi sono capitati uomini che la indicavano e dicevano alla propria compagna: “Guarda, amore, quella cosa per il ciclo di cui ti avevo mandato il link!”, ed in generale ho ricevuto quasi solo reazioni incuriosite, interessate, o anche proprio di approvazione, solo un paio di signore di una certa età erano un po’ schifate dall’idea.

Ed ora, riguardo alla puntata di Mr Green, molte donne sono sorprese del fatto che ci siano donne disgustate dalla coppetta… il che mi fa pensare che, oltre ad essere aumentate tantissimo le consumatrici informate “tramite internet”, lo siano anche quelle che lo sono diventate tramite il passaparola diretto: rispetto a cinque anni fa, insomma, se parliamo della con le nostre amiche, non fuggiranno più tutte urlando, ma almeno una parte di loro ci ascolterà con interesse, e magari la proverà a sua volta (altrimenti, perchè tutto questo stupore per una reazione negativa? E’ vero che noi utilizzatrici ne siamo entusiaste, ma se ogni volta che ne parliamo tutte storcessero il naso, non ci meraviglieremmo del vedere la stessa cosa in .).

Non so voi, ma io sono felicissima: vuol dire che piano piano, coi nostri blog, i nostri video, i nostri forum ed il nostro passaparola con le amiche, pian pianino nell’arco di cinque anni siamo riuscite a rosicchiare, a far cadere almeno una parte di quei tabù che circondano le mestruazioni. Che cosa ne pensate, la sto vedendo troppo rosea? E’ chiaro che c’è ancora mooolto lavoro da fare!

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

  • Daniela

    in puntata non è stato approfondito l’argomento, non ci sono state repliche, ed è passato come un sacrificio scomodo e poco igienico da fare in nome dell’ambiente, e non un vantaggio per noi stesse…quindi per vincere lo scetticismo, ok se ne è parlato…ma bisognerebbe anche parlarne bene!

    • Certo, questo sarebbe il passo successivo! 🙂
      Ma non era questo il punto del mio post: quello che mi ha molto colpita è stato vedere che, su internet, la maggioranza delle persone non ha più trovato normale il disgusto provato dalle ragazze!
      Solo qualche anno fa, invece, anche noi utilizzatrici avremmo trovato normale, o per lo meno non insolito, il vedere due persone schifate dalla coppetta mestruale.
      Se invece quando assistiamo ad una scena simile pensiamo “Ma dai, com’è possibile che ancora oggi…” vuol dire che qualcosa è cambiato, che quella NON è più la reazione tipica associata alla coppetta mestruale. Un po’ come se sentissimo una persona dire: “Ma dai, gli uomini coi capelli lunghi sembrano tutti dei drogati”: una reazione ormai anacronistica. 🙂

  • Sara

    Certo, un uomo che spiega certe cose convince poco…però forse qualche donzella in più si informerà a riguardo e chissà, magari prova…intanto complimenti a Mr. Green e a La7 per aver avuto le palle di trattare l’argomento!

  • Dalila

    Leggevo giusto oggi di questo mr green! spero di ricordarmi di vederlo venerdì, perchè era un programma che non conoscevo.
    Confesso di aver avuto anch’io la stessa reazione delle due tipe all’inizio, ma in questo ultimo anno mi sono informata molto anche se non mi sono ancora buttata. Ma lo farò, prima o poi 🙂