Archivi tag: lunette

Fotopost: flessibilità dei gambi (Sckooncup, Ladycup, Lunette, Natù)

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Ciao a tutte, in questo fotopost ho pensato di farvi vedere la flessibilità dei gambetti delle diverse coppette, prima facendole restare in piedi tenendole con un dito (senza premere) e poi appoggiando su di esse un pesetto (la scatolina vuota di una Lunette), in questo modo potete farvi un’idea 🙂

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Foto: morbidezza Fleurcup L, Natù 2 e Lunette 2

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Ciao a tutti, in questo fotopost vi farò vedere la differenza di consistenza tra i modelli grandi di Fleurcup, Natù e Lunette. Si sente sempre dire, infatti, che la Lunette è “più rigida” e che la Natù è “molto morbida”, ma si sa che ogni percezione è soggettiva, e quindi non rende bene l’idea.

E’ proprio vero che talvolta un’immagine vale più di mille parole! Vediamo quindi che la Natù è davvero morbidissima, infatti finisce regolarmente schiacchiata a mò di frittella, mentre la Lunette è quasi indeformabile, la Fleurcup invece è una via di mezzo.

In generale, sia la morbidezza che la rigidità hanno dei pro e dei contro: la Lunette infatti ha un’apertura davvero istantanea, che la rende facilmente utilizzabile anche da una principiante o in situazioni in cui il cambio è poco agevole, perchè non c’è bisogno di compiere movimenti particolari o controllare che si sia aperta,  per contro però può premere un po’ sulla vescica. La Natù invece è super confortevole, non si sente e non preme sulla vescica, ma una principiante può avere bisogno di più tempo per farla aprire bene.

Spero che questo post vi sia stato utile! Voi come vi trovate con queste coppette? 🙂

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Aggiornamenti lampo

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!
  • E’ nata una nuova coppetta mestruale, la danese OrganiCup. Dal filmato (visibile nei giorni scorsi, stamattina risulta rimosso dall’utente) sembra molto simile alla Lunette, mentre guardando sul sito sembra che il gambo sia più arrotondato. 
  • La Lunette Diana (verde) non è più in produzione, e sarà rimpiazzata da un nuovo colore. Quelle che trovate nei negozi sono perciò le ultime rimaste, se avevate intenzione di comprarla sbrigatevi!
  • Dal 24 al 30 settembre sarò in viaggio: il negozio online Adora sarà regolarmente funzionante, ma gli ordini  verranno evasi il 1 ottobre. Utilizzando il codice sconto LONDONCALLING avrete uno sconto del 5% sul vostro ordine. 
A presto! 

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Capienza delle coppette mestruali (agg. 30/08)

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 5 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Ciao a tutte, ricordate quando ho misurato la capienza di alcune coppette, tra cui la Natù, utilizzando come paragone i 29 ml dichiarati da Lunette come capacità fino ai fori della sua misura più grande? Bene, oggi mi sono finalmente procurata una siringa graduata, perciò ho deciso di misurare la capacità di tutte le mie coppette in maniera più rigorosa, anche per togliermi i dubbi su alcune incongruenze che risultavano dalle tabelle: ho quindi preparato un bicchiere con dell’acqua colorata (siccome non avevo il colorante alimentare ho utilizzato un vecchio pennarello per neonati completamente atossico) ed ho usato la siringa per travasarla nelle coppette, 10ml alla volta. Ho deciso di misurare solo fino ai fori, e non fino al bordo, perchè è quella la capacità utile per non perdere l’effetto sottovuoto.

Ci sono state alcune sorprese, e la capacità della Natù grande ne è uscita ridimensionata a 30ml… questo perchè la Lunette non ne conteneva 29 ma 26! Quella che però mi ha lasciata di stucco è stata la Ladycup L, che fino ai fori inferiori contiene appena 21ml; la capacità aumenta però a 26ml riempiendola fino a quelli della fila superiore: durante quest’operazione non ho visto uscire acqua, perciò probabilmente basta che resti libera quella per evitare perdite.

Anche se ne esce ridimensionata, la Natù grande si conferma la più capiente tra le mie coppette, mentre Lunette e Fleurcup (che non possiedo, ma è stato misurato che contenga la stessa identica quantità di liquido) grandi “scendono” a 26ml. A questo punto bisognerebbe assolutamente che qualche santa donna di buona volontà ( 🙂 ) che possieda una Meluna XL e/o una Yuuki grande misurasse accuratamente la loro capacità, in modo da toglierci finalmente il dubbio di quale sia la “regina” (o il secchiello :P) delle coppette, dato che le tabelle hanno spesso dati discordanti!

Ecco tutte le foto ed i risultati del mio esperimento:

In ordine di capacità abbiamo:

  • Femmecup: 13,5ml
  • Meluna M (vecchio tipo): 14ml
  • Mooncup A e Meluna S (nuovo tipo): 15ml
  • Ladycup L (fino ai fori inferiori): 21ml
  • Meluna L (vecchio tipo): 24ml
  • Ladycup L (fino ai fori superiori) e Lunette 2: 26 ml (a queste bisognerebbe aggiungere Fleurcup L, che ha la stessa capacità di Lunette)
  • Natù 2 e Fleurcup L: 30ml

Direi che finalmente ci siamo tolte qualche dubbio! Mi dispiace avervi dato dei risultati errati nel primo esperimento, ma era proprio sbagliato l’assunto di partenza, come del resto avevo specificato si trattava di una stima riferita a quello e non di una misura esatta.

Se avrò ulteriori aggiornamenti (per esempio se entrassi in possesso di altre coppette) ovviamente non mancherò di farvelo sapere! 🙂

Aggiornamento del 30/08: Dopo essermi procurata una Fleurcup L, ho verificato che contrariamente a quanto era stato detto in precedenza, questa contiene più liquido della Lunette 2: 30 ml come la Natù grande!

 

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.

Video post: comparazione tra coppette mestruali (dimensione e morbidezza)

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 6 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

In questo video, nato da questo post sul forum italiano sulla coppetta mestruale, metto a confronto le mie coppette Mooncup A, Lunette 2, Meluna L, Femmecup, Ladycup L, Meluna Soft M e Natù 2.

L’ordine in cui le ho elencate qui sopra è dalla più rigida alla più morbida, con Meluna Soft M e Natù 2 a parimerito.

Buona visione! 🙂

[box type=”alert”]Mi hanno fatto notare che purtroppo in alcuni punti il video si blocca 🙁 Appena possibile lo rifarò in modo che si vedano bene tutti i passaggi. Questo per il momento lo lascio perchè comunque si vedono le coppette e può essere comunque utile. [/box]

 

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 35 anni, vegan da nove, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una referente Rosso Limone.