Victoria’s Love, la coppetta con la valvola

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato più di 3 anni fa: nel frattempo sono nate moltissime nuove coppette e sono state scoperte tante nuove informazioni, perciò questo contenuto potrebbe essere obsoleto!

Era un po’ che non scrivevo un post su una coppetta mestruale “rivoluzionaria” (ok, era un po’ che non scrivevo un post, punto.), ma appena ho visto la Victoria’s Love sul forum/gruppo Facebook di Feminine Wear non solo ho dovuto postarla sulla pagina FB di Coppette, amore e… ma ho aperto immediatamente l’editor del blog. Perchè? Perchè quello che saltava fuori spesso nelle discussioni scherzose è diventato realtà: hanno inventato una coppetta mestruale con la valvola per vuotarla.

Victoria’s Love è prodotta ad Hong Kong e la sua particolarità è un gambetto piuttosto lungo (non riesco a trovare le misure sul sito, ma le immagini parlano chiaro) con una piccola valvola in fondo che consente, per l’appunto, di far defluire il sangue senza estrarla. Va precisato che rimane il classico limite di sicurezza di 12 ore dopo le quali la coppetta va tolta e sciacquata, immagino quindi che la Victoria sia pensata per le donne col flusso molto abbondante che sono costrette a vuotare la coppetta molto spesso, dato che per chi già normalmente riesce a tenerla 8-12 ore è perfettamente inutile.

La coppetta Victoria's Love. Foto tratta dalla pagina Facebook dell'azienda.
La coppetta Victoria’s Love. Foto tratta dalla pagina Facebook dell’azienda.

Guardando le istruzioni (che trovate qui sotto) non sono riuscita a capire bene come si apre la valvolina, immagino che semplicemente essendo più dura rispetto al resto del silicone sia facile trovarla e spostarla al tatto: mi risulta però impossibile immaginare di utilizzare una coppetta così lunga se non si ha una cervice altissima. Magari le foto ingannano, ma, a meno che il corpo della Victoria non sia in realtà piccolissimo, devono essere almeno 4 cm di gambo, che chiaramente in questo caso non si può tagliare.

Cosa ne pensate? Sicuramente come concetto è molto interessante, ma al lato pratico temo che la Victoria’s Love sia adatta ad una fascia di donne molto ristretta: con flusso super abbondante e con la cervice altissima. Non voglio inoltre pensare a cosa succederebbe se la valvolina si aprisse da sola… 🙂

ps: la confezione della Victoria’s Love è corredata da un apposito sterilizzatore a corrente elettrica, appena riesco a trovare una foto ve la posto! Intanto ecco il link al sito ufficiale: www.victorialove.net

About Lara Alexandra Babitcheff

Sono una donna di 34 anni, vegan da otto, appassionata di Internet, nuove tecnologie ed ecologia. Amo leggere e viaggiare, soprattutto volare nella mia amata Londra. Dal 2003 sono mamma di Cassandra e dal 2015 sono una consulente Rosso Limone.